fbpx

In questo articolo scoprirai quali sono i problemi per i quali hai poca liquidità nel tuo Negozio di Parrucchieri e alcune soluzioni da mettere in pratica subito.

Uno dei gravi problemi che spesso affronta il Titolare del Salone di Bellezza è la mancanza di denaro sufficiente a far funzionare correttamente la tua azienda di acconciatura.

Detto in altro modo, poca liquidità significa avere un Salone sottocapitalizzato ovvero senza abbastanza denaro da giustificare la tua presenza nel mercato.

Ma prima di dirti quali sono le cause e come risolvere il problema della scarsa liquidità in Salone lasciami dire una cosa.

Il denaro serve a far andare bene il Salone di Bellezza, a rigenerarlo giornalmente.

Rigenerare il Salone significa avere sufficiente liquidità per far fronte all’acquisto di quegli strumenti in grado di farti navigare nel mercato sempre più competitivo come quello che stai affrontando oggi.

Dopo il 2007, quindi dopo la liberalizzazione delle licenze, nel mercato dell’Acconciatura lato Salone vince chi è in grado di comprare costantemente strumenti fisici e manageriali da implementare in Salone e in grado di farti ottenere una cosa importantissima:


Vantaggio competitivo nei confronti della concorrenza di riferimento

In pratica la liquidità in Salone serve come combustibile per:

• Pagare dipendenti

• Pagare le bollette e l’affitto

• Comprare Strumenti Fisici come forbici, phon all’ultimo grido e attrezzatura di nuova generazione.

• Comprare Strumenti Manageriali Intangibili come Strategie per aggredire il mercato, tattiche da fornire ai tuoi dipendenti per renderli più performanti, analisi e previsioni dei prossimi 6 mesi, ecc (Parrucchiere Power fa proprio questo)

Affrontare gli imprevisti quali malattie di dipendenti, assunzioni, licenziamenti improvvisi, maternità

Rifare l’arredamento (almeno una volta ogni 10 anni, se non prima)

• Ultimo ma non meno importante, la liquidità serve a te per divertirti alla grande e goderti i meritati riposi dopo tanto lavoro.

La liquidità serve a far fronte a tutti questi impegni con l’intento di diventare preferibile ad altri Saloni di Bellezza nella stessa zona di riferimento.

In pratica il cash è la benzina del tuo Salone di Parrucchieri.

Attenzione che questo non significa che se hai tanta liquidità allora il tuo Salone in automatico andrà sicuramente bene.


Le cose infatti non sono così semplici, altrimenti tutti i Titolari con qualche decina di migliaia di euro potrebbero fare milioni grazie ai Saloni, e sappiamo che non è proprio così.

Infatti oltre alla liquidità serve una Strategia per investire bene il denaro.

Però con estrema sicurezza posso dire che se hai abbondante liquidità di cui puoi disporre rapidamente e se a gestisci bene ti puoi proteggere da molti pericoli che si possono presentare durante il tuo cammino di Titolare. ( ti ricordo che chiudono 4.200 licenze l’anno, una ogni due ore)

Detto questo arriviamo al punto caldo dell’articolo che stai leggendo, ovverosia capire quali sono i problemi che portano a succhiare liquidità dal tuo Salone di Bellezza e come risolverli alla svelta.

Di frequente mi imbatto in Saloni i cui Titolari lamentano mancanza di contanti per far fronte alle spese impellenti.

Lasciami dire che la mancanza di Liquidità non è una causa dei problemi che hai in Salone, bensì il contrario

Molto spesso quando non hai abbastanza soldi da stare in totale serenità è perché ci sono dei problemi spesso nascosti che stanno succhiando energia al tuo Salone..

Adesso, potresti prendermi in antipatia perché mi piace dire il vero, però a rischio di diventare antipatico ti dico la verità.

IL LIVELLO DI DENARO CHE PUOI DISPORRE NEL TUO NEGOZIO DI PARRUCCHIERI É DIRETTAMENTE PROPORZIONALE AL LIVELLO DELLE TUE CAPACITÁ MANAGERIALI DI GESTIRLO.

Tanta liquidità vuol dire che stai gestendo bene il Salone.
Scarsa liquidità vuol dire che stai gestendo male il Salone.

Contrariamente a come fanno molti formatori che usano belle parole magiche per farti sentire in gamba ma poi non ti fanno ottenere risultati, il sottoscritto ti dice la verità e magari ti arriva una bella doccia fredda, ma poi se mi stai a sentire i numeri del tuo Salone aumentano.

E la verità è che quando in Salone a fine mese ti restano a malapena i soldi per pagare il tuo lavoro manuale, allora sappi che non è colpa del mercato, degli ufo, della clientela, delle caro vita, della crisi, delle scie chimiche, delle maledizioni delle mummie egiziane o della congiura dei potenti.

Quando non hai la liquidità necessaria a far funzionare correttamente il tuo Salone di Bellezza allora è perché non hai ancora installato quei Meccanismi Base grazie ai quali puoi cominciare a navigare come non hai fatto ancora.

Di seguito ti elenco alcune delle possibili cause della mancanza di liquidità e rispettive soluzioni.

LISTINO PREZZI SBAGLIATO (OVVERO HAI FISSATO I PREZZI A LISTINO SEGUENDO LA MEDIA DELLA TUA ZONA DI RIFERIMENTO)

Di solito i prezzi dei Saloni di una certa zona d riferimento si somigliano tutti, questo è un grosso problema.

Se ti stai formando a livello di gestione e hai fatto qualche corso avrai già sentito parlare di questo problema, solo che magari i dubbi che ti possono assalire nel ritoccare. prezzi sono tanti:

Sì, immagino tu abbia già sentito questa cosa da altri formatori e i dubbi che ti assalgono quando dovresti fare una cosa del genere possono essere diversi.

• “nella mia zona la clientela sembra essere differente e dalle mie parti i soldi non ce li hanno”

• “se aumento i prezzi poi rischio di perdere la clientela perché le persone sono sensibili al prezzo”


Ti dico che il problema del prezzo simile attuate le licenze è uno di quelli che tratto approfonditamente durante i 3 giorni di Training Manageriale Viso a Viso riservato solo ai Titolari selezionati per spiegarti perché è scientificamente corretto mantenere prezzi a listino più alti rispetto alla media della tua zona, e come è possibile aumentarli senza far incazzare la clientela.

Sì perché è facile dire “aumenta il prezzo” come fanno i guru formatori da palco, il difficile a farlo accettare dalla tua clientela senza perderne neanche una (o quasi) e inserire i prezzi nuovi di modo tale da portare massimo beneficio economico all’azienda e minima perdita.

Ma se non puoi venire al mio Training per diventare eccellente nel guidare un Salone, allora voglio dirti una cosa che ti aiuterà a capire che mettere i prezzi dei tuoi servizi allo stesso livello di quelli della concorrenza è sbagliatissimo.

Ci arriveremo per intuizione.

Partiamo dal presupposto che fai le stesse cose che fanno tutti, avrai la stessa sorte che tocca a tutti. Giusto?

E che fine fanno tutti?

Se conosci le statistiche saprai che circa il 90% delle licenze di nuova apertura chiudono entro i primi 5 anni. Di quelle che restano aperte, una piccolissima percentuale guadagna bene, diciamo una su dieci, le altre licenze tirano a campare e guadagnano veramente male.

Queste cose possiamo ignorarle, possono farci arrabbiare, possiamo dare la colpa allo stato, possiamo incolpare altri, oppure puoi usarle a tuo vantaggio e vantaggio della tua azienda di acconciatura.

Quando ho cominciato dieci anni fa a studiare queste statistiche ho dato un’occhiata a quei Saloni che riuscivano ad ottenere risultati straordinari in termini di fatturato, e tra le altre cose ho notato questa.

I SALONI CHE SORPASSANO LA PROVA DEI 5 ANNI E IN SEGUITO SI POSIZIONANO CON ALTI FATTURATI SONO QUELLI CHE ALL’INIZIO DELLA LORO ATTIVITÁ SONO PARTITI CON I PREZZI PIÚ ALTI.

Quindi il detto “facciamo quello che fanno tutti” va anche bene, ma solo se ci mettiamo d’accordo di chi sono quei tutti. Se per tutti intendi qualsiasi Salone che hai intorno, allora sappi che nel 90% dei casi si parla di Saloni che chiudono. E se metti il listino come i saloni che chiudono, chiuderai o avrai sempre un Salone Povero.

Se invece quando dici “faccio come fanno tutti e metto i prezzi come fanno tutti” intendi TUTTI I PARRUCCHIERI ECCELLENTI, allora per imitazione dovresti mettere i prezzi alti come li mettono loro.

E i Saloni Vincenti, i Saloni Rock Star, quelli che guadagnano mediamente 4 volte un Salone normale, mettono i prezzi di almeno il 30% più alti rispetto alla media.

Certo, devi saperlo fare, infatti i Titolari di questi Saloni Ricchi usano Strategie che permetteno loro di mettere i prezzi alti e “farsi perdonare” dalla clientela. Non puoi alzare i prezzi a tuo piacimento dalla sera alla mattina del 30% rispetto alla media senza una precisa strategia che ti permetta di:

  1.  AUEMNTARE IL VALORE CHE L’ATTUALE CLIENTELA PERCEPISCE DEL TUO SALONE
  2. COMUNICARE QUESTO VALORE CON STRUMENTI CUCITI SU MISURA SULLE ESIGENZE DEL TUO SALONE DI BELLEZZA E SULLA TIPOLOGIA DI CLIENTELA ATTIVA

Nel Training Manageriale che faccio dal vivo della durata di 5 giorni costruiamo insieme le basi Strategiche grazie alle quali puoi mettere a listino servizi con prezzi mediamente più alti della tua zona del 30% e nel contempo avere l’agenda piena.

Guarda, potrebbero sembrare belle promesse troppo belle per essere vere, ma lavorando con 15 Titolari super Top abbiamo reso i loro rispettivi Saloni molto più ricchi rispetto al passato grazie alla strategia dell’aumento del prezzo.

Se vuoi cominciare ad avere clientela bella ricca disposta a pagarti il 30% in più rispetto a come fa adesso, ti consiglio di dare un’occhiata qui. Nella pagina della compilazione della mascherina per essere selezionati non vedrai Testimonianze Super Bellissime di persona travolgenti che dicono che le ho cambiato la vita. Non sono bravo a raccogliere testimonianze, ma sono molto bravo a farti fare tanti soldi con il tuo Negozio di Parrucchiere.

In ogni zona Italia puoi mettere prezzi più alti del 30% rispetto alla media e avere clientela alto spendente, quindi niente scuse. Ho clienti sparsi in tutta Italia che lo dimostrano.

Se per te questa è una cosa forte lo capisco, sarebbe la stessa paura che prende ai miei clienti-allievi quando “costringo” loro ad alzare i prezzi (ma solo dopo aver fatto delle azioni mirate nel loro Negozio di Parrucchieri)

Poi però mi ringraziano perché guadagnano molto di più, lavorano molto meglio e hanno clientela più selezionata.

Se vuoi sapere come mettere i prezzi più alti, il consiglio che ti do è quello di venire al prossimo BootCamp di cui trovi tutte le informazioni su questa pagina. Se passi il test ed entri nel Training, ti divertirai.

Ricorda che in ogni parte d’Italia ci sono clienti che amano spendere di più, al BootCamp conoscerai gli strumenti Manageriali per attirarli nel tuo Salone di Bellezza e tenerteli a lungo nella tua maglia.

Andiamo avanti.

LAVORARI CON CLIENTELA FUORI TARGET

Un motivo per il quale potresti avere difficoltà ad avere liquidità sufficiente a far fronte alle spese per far funzionare bene la tua azienda di acconciatura potrebbe essere per il fatto che lavori con clientela fuori target.

Hai presente quando senti dire cose come

• “ogni cliente è buono, basta che paghi”
• “i soldi non hanno faccia”

ecco, i Titolari che usano queste espressioni solitamente hanno Negozi di Parrucchieri con tanti problemi

La dico un po’ cruda ma lo faccio per il tuo bene.

Non è mica vero che ogni cliente è buono.

Sono invece buoni quei clienti che:

• Condividono la tua Visione di Bellezza, il tuo modo di intendere la Bellezza Capelli e il tuo Stile. Per intenderci, quei clienti che sono contenti di vederti, non rompono i coglioni e ti ringraziano.

• Hanno i soldi sufficienti per permettersi la tua Visione di Bellezza e le tue Ricette di Bellezza, ovvero quelli che pagano senza fiatare (certo, ci sarà sempre la clientela che ti chiederà lo sconto, ma chiedere lo sconto su 30€ non è come chiedere lo sconto su 250€, non credi?

• Per loro è di primaria importanza mettersi a posto i capelli dandogli la precedenza su tutto il resto.

Nel mio prossimo libro tra le altre cose spiego che in giro ci sono tanti soldi, che la crisi è un’invenzione per vendere corsi e che il vero catalizzatore dell’acquisto dei servizi del tuo Salone di Bellezza è il livello di PRIORITÀ
 che le clienti danno ai loro capelli.

SPIEGO LA SCALA DEI VALORI DELLA CLIENTELA E COME USARLA A TUO VANTAGGIO

Detto banalmente, più hai clientela che considerano prioritario la bellezza capelli su altri loro acquisti, meglio è per la Salute del tuo Salone e per la tua agenda di appuntamenti.

Ci sono infatti diverse tipologie di clientela e diversi modi per approcciarsi a loro. Anche se durante il Training Manageriale dal vivo ne parlo approfonditamente insegnando gli strumenti adeguati da utilizzare, qui di seguito ti elenco le principali tipologie:

• La cliente “non me ne frega un cazzo dello stile e del prezzo a me interessa che mi sbrighi il prima possibile perché non ho mai tempo

• La cliente “qui comando io e nel tuo Salone di Bellezza si fa come dico io”

 La cliente “fai quello che vuoi che tanto vinci sempre tu” (le più pericolose, mai andare avanti quando la cliente ti dice “fai tu”)

• La cliente “
mi interessa solo il prezzo” (la maggior parte dei Saloni in Italia ha questi clienti qui)

• La cliente “ti do tutti i soldi che vuoi ma se mi sbagli di mezzo millimetro il ciuffo ti brucio il Salone”

• La cliente “Faccio quello che vuoi e spendo i soldi che vuoi, ti adoro e adoro ogni cosa che fai”

L’ultima l’ho evidenziata perché è l’unica tipologia di cliente che dovresti mai accettare in Salone.

É chiaro che più la cliente è disposta a spendere e più sarà una cliente esigente. Infatti la cliente degli ultimi due punti sono clienti tra le migliori in termini di fatturato ma le più difficili da attirare e fidelizzare.

Però ha delle caratteristiche che altre clienti non hanno perché la cliente esigente pretende tanto ma da tanto:

– Ha il tempo e i soldi necessari per seguirti nella tua visione di Bellezza

– É disposta a tornare in Salone quando tu imponi lei di tornare (su come aumentare la frequenza di passaggio leggi questo articolo)

– Ti danno carta bianca sulla QUANTITÁ di servizi che decidi di fare loro affinché possano raggiungere il massimo grado di bellezza.

Insomma, la clientela di questo tipo, quella alla quale realmente dovresti puntare, è formata da circa il 20% di tutta la popolazione della clientela attiva, e come caratteristica ha quella di voler spendere 4 volte in più rispetto alle altre clienti.

Questa parte di clientela, che prende il nome di Clientela-VIP, o di Clientela Top-Spender, vanno in quei Saloni di Bellezza che usano Strategie e Strumenti che condivido soltanto con i Militari di Parrucchiere Power durante il Training Manageriale che conduco dal vivo due volte l’anno simile a niente in Italia.

Sì lo so anche io che ci sono formatori anche bravi in Italia che dicono tante belle cose giuste, ma facciamo i seri. Il migliore di loro in termini di risultati può allacciare le scarpe al peggiore dei miei studenti, dati alla mano. Perchè i miei studenti gestiscono saloni e ottengono risultati straordinari.

Quindi no, se vai da questo o quell’altro formatore non hai le Strategie e gli Strumenti che hanno i miei studenti o soci.

Dicevamo, selezionare la giusta clientela prende il nome di Targeting.

Il target è la fusione tra scienza e arte, e anche se ti volessi parlare qui di questo argomento in riferimento al tuo Salone di Bellezza sono certo che non me la caverei con meno di due libri di contenuti.

Il target è la cosa meno capita in Italia, specialmente nell’Acconciatura lato Salone, ma è anche la componente la sua componente più importante.


Una volta capito il Sistema Target la tua strada come Titolare diventa improvvisamente in discesa.

Per scalfire questo argomento mi ci sono voluti più di 5 anni di studio e la pratica attiva su decine di Titolari e rispettivi Salone e l’elaborazione di dati di migliaia di clienti finali prima di cominciare a estrapolarne l’essenza.


Chi tra i miei studenti o sci padroneggia questa disciplina, fa praticamente quello che vuole nella sua zona di riferimento, in gergo fa carte, tira sberle alla concorrenza e saccheggia (eticamente) la clientela ricca come fanno i bambini tirando le mani da un cesto di cioccolatini.

A parte il sottoscritto le informazioni sul concetto di Target non riesce a pubblicarle nessuno nella stessa quantità e raffinatezza che invece vedi qui sul Blog Parrucchiere Power, sulla pagina Facebook, sul Canale YouTube 

NON RISPARMI

Ai miei Allievi e Soci rompo le scatole interrottamente su questo punto.

Il concetto è semplice.

Per avere sempre la giusta liquidità in Salone, DEVI METTERTI DA PARTE MENSILMENTE ALMENO IL 7% DI TUTTI I SOLDI CHE TOCCA IL TUO SALONE DI BELLEZZA.

L’ho scritto in maiuscolo e in neretto perché tu mi prenda seriamente.

Non parlo di netto, ma di fatturato.

In pratica ogni 10.000€ di fatturato metti da parte 700€ senza se e senza ma. Se non ci riesci, allora hai problemi molto grossi nella Gestione Finanziaria del tuo Salone. Le soluzioni ci sono e non vedo l’ora di parlartene di persona, ma sappi che se non metti da parte ogni mese il 7% del fatturato, allora è molto probabile che ti farai male o stai già vivendo male.

Se non affini questa capacità di accantonare parte delle ricchezze introitate è molto probabile che il tuo Negozio di Parrucchiere non decollerà mai del tutto. Anzi il rischio è quello di 

Metti da parte il 7% di tutti i ricavi, senza scuse. Ci sono degli strumenti efficaci grazie ai quali riesci a farlo ma se ancora non puoi permetterti un Evento dal Vivo allora ti dico in maniera amichevole quanto segue.

Alcune volte sento dire frasi del tipo

– “E ma la clientela è diminuita! E non ho soldi da mettere da parte!”
– E allora ti dico che “trova un modo e metti i soldi da parte”

– “E ma la mia zona è differente e qui la gente non spende e a fine mese in tasca non mi rimane niente!”
– E io rispondo a pappagallo “allora trova il modo di mettere i soldi da parte”!

– “E ma lo Stato mi ha dato una stangata e adesso devo pagare la multa”
– Al che ti risponderei “trova un modo e mettiti i soldi da parte”

-“La mia dipendente se ne è andata lasciandomi nei guai e adesso devo pagare anche il Tfr e non ho soldi da mettermi da parte”
– E anche se sai già la risposta, lo ripeto a scanso di equivoci “mettiti da parte almeno il 7% del fatturato”

Ci sono molti modi per farlo, ti elenco i più comuni che funzionano sempre.

• Smetti di fumare
• N
on uscire più la sera
• Bevi solo acqua (non muori mica se per 3 anni fai il sacrificio di bere solo acqua, non credi?)
• Non prendere il caffè al bar
• Vai ad abitare in una casa più piccola
• Vendi la tua casa per una più piccola
• Vendi la tua auto per una più economica

Insomma ci siamo capiti.

Mi potresti dire di farmi i fatti miei, ma sappi che non funziona così. Se mangi i soldi dall’azienda sono fatti miei. Il mio unico obiettivo è fare forte la tua azienda, così che tu possa goderne a vita. Quando chiedo sacrifici ai miei studenti lo faccio per il bene della loro azienda, è per questo che sto antipatico. Però alla fine mi ringraziano perché a fine anno in banca ci trovano 30.000€ in più.

Sto sul cazzo alle persone perché sono veramente antipatico, do poca comprensione.

Quindi fai quello che ti pare ma metti da parte il 7% di tutto quello che incassi nel tuo Salone di Bellezza. Tutto. Niente furbizie.

Sappi che ad ogni tuo “E ma….(e poi qualsiasi scusa)” otterrai da me sempre la stessa risposta: METTITI STI CAZZO DI SOLDI DA PARTE!

Prendi un 7% di tutto quello che guadagni e metti sti soldi da parte. Intesi?

Ci conto.

Mettere i soldi da parte tra le altre cose ti fa affilare quegli strumenti mentali necessari al Titolare del Salone di Bellezza odierno.


OGNI MESE RISPARMIA IL 7% DI TUTTO IL FATTURATO.

NON ACQUISISCI STRUMENTI MANAGERIALI GIUSTI PER IL TUO SALONE DI BELLEZZA

Quando i miei studenti, di cui puoi vedere alcune testimonianze qui, entrano in contatto con le Strategie e gli Strumenti di Parrucchiere Power, molti cominciano ad avere più netto utile a fine mese ma con la stessa identica clientela di sempre.

Oramai fanno tutti questi corsi di Formazione sul Marketing per Parrucchieri come se il problema fosse l’acquisizione della clientela (qui spiego che non è così) ma in realtà quello che serve ai Saloni oggi per diventare ricchi e inattaccabili è una Strategia e degli strumenti cuciti su misura.

Entrambi te li consegnerò al prossimo Training Manageriale dove imparerai le vere basi per una gestione scientificamente corretta del tuo Salone di Bellezza. Tieni conto che al Training non puoi accedere semplicemente avendo la quota di iscrizione di 3.700€.

Ci sono degli step da fare e devi avere delle caratteristiche, delle predisposizioni mentali al cambiamento senza le quali anche se hai molto denaro con me non ci lavori. Sono caratteristiche che puoi decidere di avere o no, solo tu lo sai. E per scoprirlo dovrai superare un test.

Vedi, i formatori in giro per l’Italia che insegnano a fare Marketing per Parrucchieri o condividono nozioni durante i loro corsi pongono una soglia di ingresso molto bassa. L’unico requisito per frequentare i loro corsi è avere i soldi per i biglietti.

Questo abbassa notevolmente la qualità della formazione stessa, perchè nella stessa sala hai ogni tipo di Titolare. Con esperienza, alle prime armi, milionario, smutandato, con tanti dipendenti, con nessun dipendente. Capisci perché la formazione è una merda?

Li capisco pure questi formatori come Luca P. o Lele C. Michela F. e compagni, lo fanno perché altrimenti morirebbero di fame e dovrebbero andare a lavorare seriamente perché campano con i 1.300€ che gli dai per il corso.

Il sottoscritto invece con 1.300€ ci accende i fiammiferi con i quali accendo poi il gas per farmi il caffè al mattino.

.Non fraintendermi eh, sono persone oneste che lavorano al meglio delle loro possibilità, ma i loro risultati nei Saloni sono veramente scarsi.

La mia Scienza non la puoi comprare con il denaro, ma preparando la tua mente ad accettare verità che mettono in discussione quello che già sai, ecco perchè c’è un test iniziale per avere a che fare con me.

A me interessa che il tuo Salone entro due anni da quando iniziamo a lavorare insieme guadagni così tanto che a contare i soldi devi assumere un dipendente extra.

A me interessa che chi ha avuto l’idea ad aprirti di fianco debba pentirsi per tutto il resto della sua vita e che del suo Salone rimangano in piedi soltanto macerie.

A me interessa il tuo Salone, che stia bene. Non mi interessa quello che pensi del tuo Salone, le tue idee a riguardo su come si gestisce. Se hai idee giuste, allora non hai bisogno di me perché già incassi tanto e ti dico MOLTO BENE!

 Ma se NON incassi ABBASTANZA, hai idee di merda.
(perdonami la franchezza, magari tu sei una persona eccezionale sotto ogni punto di vista, ma qui non si parla di te, ma della Salute del tuo Negozio di Parrucchiere)

Ecco perché per avere a che fare con me non basta una quantità sufficiente di denaro, che mediamente è 4 volte più alta rispetto a quella che richiede il migliore formatore italiano (per avere a che fare con me ti servono un po’ di spicci all’inizio, spicci che poi recuperi per 20 volte) 

Più di ogni altra cosa a me interessa quello che interessa a te:

RENDERE IL TUO SALONE RICCO E INATTACCABILE.

CONCLUSIONE

Abbiamo appena visto dell’importanza di avere liquidità, le cause che contribuiscono il tuo Negozio di Parrucchiere ad averne poca, e alcune soluzioni pratiche.

Di queste informazioni fanne buon uso, e non darle per scontate solo perché sono gratuite. Se mi segui già lo sai, ma da queste parti regalo quello che altri fanno pagare.

Affila la tua mente
Doma la cliente
Abbatti il concorrente


Manuel Masala
Parrucchiere Power Srl

© Tutti i diritti riservati